FAQ

Domande frequenti FANGHI D’ALGA GUAM

 

I Fanghi d’Alga GUAM possono essere utilizzati TUTTO L’ANNO?
Esiste una formulazione dei Fanghi d’alga GUAM adatta ad ogni stagione dell’anno e ad ogni tipo di pelle. Si consiglia un trattamento d’urto (4 settimane) a cui far seguire il periodo di mantenimento con 1 applicazione settimanale anche per 4-6 mesi. Nel periodo estivo consigliamo di scegliere la versione Formula a Freddo, che apporta una gradevole sensazione rinfrescante.

E’ necessario restare ferme durante il tempo di posa dei Fanghi d’alga GUAM?
No, al contrario si possono sfruttare i 45 minuti di posa per rilassarsi e dedicare un po’ di tempo a se stesse o svolgere le normali attività casalinghe.

I Fanghi d’alga GUAM funzionano anche se durante la posa non avverto pizzicore o calore?
Sì, l’efficacia del prodotto è indipendente dalla sensazione di pizzicore e/o calore che è del tutto soggettiva e può essere avvertita o meno a seconda delle situazioni.

In caso di FRAGILITA’ CAPILLARE si possono usare i Fanghi d’Alga GUAM?
In caso di fragilità capillare potrebbe essere più indicato l’utilizzo dei Fanghi d’Alga GUAM Speciale Pelli Sensibili e/o con Capillari Fragili, la cui composizione è specifica per le pelli più delicate. Questi Fanghi agiscono senza creare nelle zone trattate nessun riscaldamento o arrossamento cutaneo. Se la pelle invece non è particolarmente sensibile e non presenta fragilità capillare, tutte le formulazioni dei Fanghi d’alga GUAM non hanno controindicazioni.

È normale dopo l’applicazione di alcune versioni dei Fanghi d’Alga GUAM avvertire un forte PIZZICORE E/O ROSSORE sulle zone trattate?
La sensazione di calore, arrossamento e “pizzicorio attivo” che si può avvertire durante l’applicazione è soggettiva e dipende dal tipo si pelle. E’ comunque del tutto normale che la riattivazione della microcircolazione cutanea nella zona dove viene applicato il prodotto possa generare simili reazioni. In generale suggeriamo due tipi di azioni:
1) mescolare sempre accuratamente ed energicamente il prodotto prima di applicarlo
2) risciacquare il prodotto prima dello scadere dei 45 minuti (ad esempio dopo 20/30 minuti) se durante l’applicazione la sensazione di pizzicore/prurito risultasse ancora molto forte. Eventualmente si potrà compensare la riduzione del tempo di posa con un’applicazione in più il giorno seguente.
Ricordiamo inoltre che in presenza di pelle particolarmente sensibile e reattiva sono consigliati i Fanghi d’alga GUAM Speciale Pelli Sensibili, che sono stati formulati appositamente, oppure i Fanghi d’alga GUAM Dren Plus che non hanno effetto riscaldante.

Sono una consumatrice dei Fanghi d’Alga GUAM da diverso tempo. Ultimamente non avverto più la sensazione di PIZZICORIO ATTIVO che prima invece avvertivo. Perché?
Un’attenuazione della famosa sensazione di “pizzicorio attivo” e del rossore sulla pelle è possibile ed è probabilmente dovuta ad una diversa reazione della cute a contatto con il prodotto; questo fenomeno può presentarsi soprattutto dopo diverse applicazioni dei Fanghi d’alga GUAM poiché con il tempo la pelle reagisce diversamente ai principi funzionali. La manifestazione esterna è però svincolata dall’azione del prodotto: infatti, i principi funzionali (alghe Guam, estratti di Edera e Ippocastano, oli essenziali di Limone e Origano, ecc.) vengono comunque assorbiti durante la posa e continuano a svolgere la loro azione anticellulite sulla pelle. Ricordiamo che per le pelli particolarmente resistenti esiste eventualmente la versione Fanghi d’alga GUAM Cellulite Radicata e Ostinata.

Ho acquistato una confezione di Fanghi d’alga GUAM e ho notato che il contenuto era PIUTTOSTO LIQUIDO. E’ normale?
E’ un fenomeno assolutamente normale. Trattandosi di un prodotto naturale miscelato a freddo, consigliamo sempre di mescolare accuratamente il prodotto prima di ogni utilizzo, affinché prenda la consistenza di un composto omogeneo. Tale indicazione è riportata in evidenza anche sul tappo della confezione come promemoria.

  Se lascio i Fanghi d’alga GUAM in posa più del tempo necessario cosa succede?
Non ci sono controindicazioni particolari, anche se è sconsigliato superare il tempo di posa dei 45 minuti indicati; infatti è stato sperimentato che questo è l’intervallo di tempo ideale affinché il prodotto possa esplicare il suo effetto massimo. Scaduto questo periodo è necessario liberare la pelle dall’effetto occlusivo ottenuto avvolgendo le parti con la pellicola trasparente, in modo da poter beneficiare degli effetti derivanti dall’utilizzo senza incorrere in alcuna reazione indesiderata.

Ci si può ESPORRE AL SOLE dopo l’applicazione dei Fanghi d’Alga GUAM?
L’esposizione ai raggi solari immediatamente dopo il trattamento con i Fanghi d’alga GUAM non è raccomandata; è sempre meglio lasciare trascorrere qualche ora. Sicuramente se il trattamento viene effettuato alla sera, la mattina seguente ci si può tranquillamente esporre al sole.

Si possono applicare i Fanghi d’alga GUAM dopo aver fatto la CERETTA?
Consigliamo di attendere circa 24 ore dopo la ceretta prima di applicare i Fanghi d’alga GUAM, nel pieno rispetto della pelle.

In GRAVIDANZA si possono utilizzare i Fanghi d’Alga GUAM?
Nell’applicazione dei Fanghi d’Alga GUAM l’assorbimento dei principi attivi rimane localizzato a livello cutaneo. Durante il periodo della gravidanza viene però consigliato di evitare sostanze che provochino reazioni riscaldanti onde limitare eventuali sbalzi di pressione. Per questo motivo, in caso di gravidanza si consiglia di consultare il proprio medico di famiglia prima di iniziare il trattamento.

Durante l’ALLATTAMENTO si possono utilizzare i Fanghi d’Alga GUAM?
I nostri prodotti non contengono ingredienti che possano interferire con l’allattamento. In aggiunta a ciò, la loro applicazione topica come prodotto cosmetico non implica assorbimento sistemico ma resta in superficie sulla pelle. In caso di ulteriori dubbi, consigliamo di consultare il proprio medico di famiglia.

I Fanghi d’Alga GUAM interagiscono con la funzionalità della TIROIDE?
Studi recenti, condotti da importanti Università Italiane, sui Fanghi d’alga GUAM hanno dimostrato che l’utilizzo dei fanghi non interferisce con la funzionalità tiroidea.
Il test però è stato fatto su donne sane e la prudenza suggerisce, in caso di alterazioni della tiroide, di chiedere il parere del medico curante che conosce la storia clinica personale e potrà  così escludere interazioni con eventuali farmaci che si stanno assumendo, al fine di accostarsi al prodotto con maggiore sicurezza e serenità.  Ricordiamo inoltre che esiste la versione Fanghi d’alga GUAM NO IODIO formulata a partire da alghe che per loro natura non contengono Iodio, per chi lo volesse evitare totalmente.

Posso utilizzare i Fanghi d’alga GUAM per MODELLARE la ZONA ADDOMINALE?
I Fanghi d’alga GUAM nella formulazione tradizionale sono studiati per contrastare gli inestetismi della cellulite, che si presenta maggiormente su cosce, glutei e fianchi. Gli accumuli adiposi della zona addominale possono essere combattuti in modo ancora più efficace utilizzando i Fanghi d’alga GUAM Speciale PANCIA e GIROVITA.
Il Fangocrema GUAM senza risciacquo può sostituire i Fanghi d’alga GUAM?
I benefici ed i risultati che si ottengono con i Fanghi d’alga GUAM ad impacco sono ineguagliabili. Il Fangocrema GUAM può essere usato per un effetto urto durante il ciclo di trattamenti nei giorni in cui non si applicano i Fanghi d’alga GUAM, e poi tutti i giorni nel periodo di mantenimento.

Posso sostituire la PELLICOLA TRASPARENTE con un PANTALONCINO IN TNT (Tessuto Non Tessuto) durante la posa dei Fanghi d’alga GUAM?
L’avvolgimento con la pellicola trasparente è fondamentale per ottimizzare l’azione dei Fanghi d’alga GUAM, infatti l’azione occlusiva massimizza l’assorbimento da parte della pelle dei principi attivi contenuti nel prodotto. Comunque dal punto di vista pratico si può prevedere anche l’utilizzo del pantaloncino, che è lavabile e riutilizzabile.

 

Domande frequenti LEGGINGS

 

Come funzionano i Leggings GUAM?
I leggings Guam sfruttano la tecnologia della microincapsulazione a lento rilascio sulla pelle dei principi attivi delle alghe marine Guam, in sinergia con i cristalli minerali bioattivi integrati nel DNA del tessuto, che assorbono il calore del corpo umano per restituirlo sotto forma di Raggi Infrarossi Lontani (F.I.R.). Grazie a questa tecnologia i Leggings Guam migliorano la microcircolazione cutanea e diminuiscono la cellulite e le adiposità cutanee. I risultati sono veri e dimostrati.

Cosa sono i Raggi Infrarossi Lontani (F.I.R.)?
Sono onde elettromagnetiche che fanno parte dello spettro della luce solare e sono essenziali per il nostro benessere grazie ai loro effetti biologici sugli organismi viventi. Vengono impiegati soprattutto in campo terapeutico: sono infatti in grado di penetrare gli strati cutanei e sottocutanei e di interagire con le molecole d’acqua ed i composti organici che costituiscono i tessuti viventi, generando un effetto riscaldante; ne consegue un sensibile aumento della circolazione sanguigna e un’attivazione del metabolismo dei tessuti e delle cellule.

Come si lavano i Leggings GUAM?
I leggings vanno lavati a temperature non superiori ai 40 gradi, possibilmente con detersivi non aggressivi e non vanno stirati.

Si possono utilizzare i leggings GUAM di notte mentre si dorme?
Non esistono controindicazioni all’uso notturno. Il tessuto però sfrutta il calore corporeo per restituirlo sotto forma di Raggi Infrarossi Lontani, e durante il sonno il calore naturale del corpo diminuisce; questo non influisce sul rilascio del principio attivo delle alghe marine dalle microcapsule, che mantengono inalterata la loro azione anche durante il sonno, mentre i benefici dei Raggi Infrarossi Lontani saranno inferiori a causa del ridotto calore corporeo.

I Leggings GUAM si possono utilizzare in palestra?
Certo, si tratta di un indumento comodo e non trasparente.  Durante l’attività fisica il calore emesso dal nostro corpo aumenta e i cristalli minerali bioattivi integrati nel DNA del tessuto emetteranno più Raggi Infrarossi Lontani, con maggiori benefici. Ricordiamo che esiste una versione dedicata all’attività sportiva che si chiama Leggings Massaggiante Sport GUAM.

I Leggings GUAM si possono utilizzare in presenza di fragilità capillare?
I leggings Guam non sono riscaldanti, sfruttano semplicemente il calore del corpo umano, quindi non hanno nessuna controindicazione in presenza di fragilità capillare.

I Leggings GUAM si possono usare nel periodo dell’allattamento?
Non esistono controindicazioni all’uso in fase di allattamento.

I Leggings GUAM si possono usare in GRAVIDANZA?
Il fornitore del tessuto Emana consiglia in via prudenziale di non utilizzare i Leggings in gravidanza.

I Leggings GUAM interagiscono con la funzionalità della TIROIDE?
Il trattamento con i Leggings Guam prevede un lento rilascio dei principi attivi naturali delle alghe marine Guam che rimale localizzato a livello superficiale, senza interessare la tiroide. Non esiste pertanto nessuna controindicazione all’uso dei Leggings GUAM per chi ha problemi di tiroide.

E’ necessario applicare qualche crema sotto ai leggings GUAM?
I leggings Guam contengono delle microcapsule che rilasciano sulla pelle i principi attivi delle alghe marine Guam, che perdurano per diversi lavaggi e dipendono anche dall’uso dei leggings stessi.  Quando dopo alcune settimane di utilizzo queste microcapsule arrivano ad esaurire la loro carica, per continuare a beneficiare della sinergia d’azione tra le proprietà del tessuto e i principi attivi delle alghe Guam, consigliamo di applicare un Fangocrema alle alghe prima di indossare i leggings, da scegliere tra Fangocrema Fresco o Fangocrema Activity Day.