Contatta il centroX

SOS pancia gonfia! Cosa fare?

Valeria Crea
scritto da
Valeria Crea
24 settembre

La PANCIA GONFIA è il dilemma di molte donne, nonché anche la manifestazione di un malessere fisico, psico-fisico e/o patologico, che colpisce preferibilmente adolescenti e adulti di sesso femminile, piuttosto che gli uomini.

L’addome gonfio costituisce un grande fastidio per tutti, specialmente in particolari e importanti momenti della giornata e/o della vita, ma per l’universo femminile rappresenta un ulteriore e antipatico inestetismo che ci rende nervose e irascibili quando indossiamo i nostri abiti preferiti.

PERCHE’ SI GONFIA LA PANCIA?

Le motivazioni possono essere varie e diverse, molto relative alla propria sfera fisiologica, soggettività, indole e stile di vita.

In termini scientifici, viene spesso collegato a un discorso di eventuale intolleranza alimentare, costipazione intestinale, cattiva e/o lenta digestione di particolari alimenti o infiammazioni croniche o acute della parte di un tratto intestinale chiamato colon, definendo i confini della famosa “sindrome del colon irritabile”, o più semplicemente colite.

In quest’ultimo caso ci si sposta verso il campo della PSICO-SOMATICA, ovvero somatizzazione delle emozioni negative, le quali se non scaricate determinano una reazione fisica.
Tanto per intenderci, quasi tutti almeno una volta, siamo stati oggetto di forti stress, cosi da farci dire che ad esempio i nostri mal di testa e/o mal di pancia sono causati dallo stress.

Difatti, siamo stati creati con 2 sistemi nervosi: uno cerebrale e uno enterico, i quali si influenzano vicendevolmente. Comunicano tra loro attraverso un “cavetto” chiamato nervo vago, mediante l’invio di “messaggi” trasportati da neurotrasmettitori come la serotonina, in grado di regolare gran parte degli equilibri corporei: dal sistema immunitario, alle funzioni digestive del corpo.

Facciamo un esempio: se nella mente c’è qualcosa che non va, nello stomaco si muove qualcosa che inizia a fare andare in tilt un equilibrio; e una volta che l’equilibrio si perde, si avviano delle azioni ad effetto domino: iper-produzione di ormoni dall’effetto gonfiante / stressante (cortisolo), stress e ansia (adrenalina), per i quali esistono specifici recettori gastrici e intestinali, che stimolano il sistema enterico (nella pancia) a dare sensazioni come “farfalla nello stomaco”, spasmi addominali, dolori e iper-fermentazioni di tutto ciò che mangiamo (gonfiore addominale e meteorismo).

La situazione si trascinerà per giorni o anche settimane, perché trovare un equilibrio è difficile, ma perderlo è un attimo.

RIMEDI PER LA PANCIA GONFIA:

  • CAPIRE QUALI ALIMENTI PROVOCANO GONFIORE.

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, permettendoci di avere una buona qualità di vita se impariamo a capire quali cibi evitare e quali preferire in situazioni particolari, o semplicemente capire quali ci causano maggiore gonfiore.

CIBI NO

Impariamo a fare una semplice lista personalizzata di quegli alimenti con i quali notiamo una particolare reazione di gonfiore, come ad esempio:

  • LATTICINI E DERIVATI
  • ECCESSIVO APPORTO DI FIBRA E ZUCCHERI (frutta, verdura, legumi, cereali)
  • ASSUNZIONE ECCESSIVA DI GRASSI: i quali sono necessari per le funzioni vitali, ma non bisognerebbe andare oltre un certo limite, poiché rallentano la digestione e facilitano la fermentazione intestinale di altri alimenti.
  • ZUCCHERI FERMENTESCIBILI: come sorbitolo (gomme da masticare, caramelle, preparazioni dolciarie di yogurt); dolcificanti presenti in quasi tutti i cibi industriali; fruttosio (frutta, succhi di frutta, yogurt, gelati ecc.). Determinano iperproduzione di gas intestinali.

CIBI SI E COMBINAZIONI ALIMENTARI VINCENTI

Uno dei segreti per un ventre piatto è imparare le combinazioni alimentari con cibi che richiedono condizioni digestive simili, le quali evitano il “ristagno di residui”, i quali possono provocare iperfermentazione, produzione di tossine, gonfiore, e meteorismo.

SI a:

  • VERDURE E/O ORTAGGI cotti o crudi + PROTEINE DI ORIGINE ANIMALE (carne, pesce, uova), conditi con olio EVO per appagare il palato e lubrificare i tratti intestinali. Fanno eccezione i legumi, ai quali preferire le vellutate preparate in casa con ortaggi freschi, cotti in pentola a pressione, e poi tritati con il MINIPIPER, le quali diventano piatti maggiormente detox, digeribili e molto sazianti.

Esempio:

  • vellutata di zucca, carote e patate;
  • vellutata di ceci, zucchine, sedano, pomodorini e rosmarino;
  • vellutati di lenticchie con cicoria, sedano, pomodori e carote;
  • Regalarsi sempre una minima quantità di cibi contenenti AMIDI: regalano TRIPTOFANO, precursore della SEROTONINA, utile nel modulare l’umore e gli stati di tensione mentale.
    SI a patate, o riso, sempre rigorosamente abbinati a verdure.
    Per intenderci meglio: impariamo dalla cultura cinese e giapponese che utilizzano il riso come accompagnamento del pasto. Sarebbe il sostituto del pane, tipico alimento dell’occidente.
  • SCEGLIERE LE FIBRE GIUSTE: troppe fibre e in particolare alcune (crusca di frumento), possono favorire il meteorismo. Il segreto è imparare a distribuirle nei 5 pasti e sceglierle con consapevolezza. Ad esempio:
  • il riso è meno meteorico del frumento;
  • il cavolfiore è meno meteorico dei broccoli;
  • la lattuga è maggiormente digeribile quando è scottata per 3 minuti in padella (soprattutto in fasi di colite acuta o se esiste intolleranza al lattosio)

 3 REGOLE VINCENTI:

  • MODERARARE I FORMAGGI FERMENTATI, come gorgonzola e groviera, o la classica caprese (pomodoro e mozzarella);
  • Mangiare piano, poco e spesso: almeno 5/6 volte al giorno, scegliendo delle cotture light (al forno, al vapore, in pentola a pressione o in padella antiaderente), per limitare l’assorbimento di grassi.
  • Scegliere una delle soluzioni GUAM fra gli integratori specifici per il ventre piatto!
  • TISANA AI FRUTTI DI FINOCCHIO (linea Guam-diet): tisana BIO al 100%, con filtri in cotone, e senza pinzature metalliche. I semi di finocchio derivano da coltivazioni biologiche ed essiccate con energia pulita (pannello fotovoltaico).
  • INFUSO DOPOPASTO-DIGEST (Guam-diet): Bio 100% per favorire la digestione. I principi funzionali elencano la salvia, il rosmarino e il limone, sempre derivati da coltivazioni biologiche ed essiccate con energia pulita (pannello fotovoltaico).
  • G-FLATACTIVE-più (linea Guam-integra): con finocchio, coriandolo e menta piperita, per favorire le funzioni digestive e motilità gastrointestinale.
  • BRITANNIA ACTIVITY DAY: Achillea, Finocchio, Marrubio bianco, utili nel favorire le funzioni digestive e l’eliminazione dei gas intestinali; inoltre la presenza del Tallo di Fucus stimola il metabolismo e il prodotto è dolcificato con la stevia. Può essere utilizzato in abbinamento al trattamento con i FANGHI D’ALGA GUAM.
  • AXIDUO VENTRE PIATTO: con Finocchio, Origano, Enula Campana, e Magnolia; utili per contrastare la formazione di gas intestinali e quindi le tensioni e le rotondità addominali. La presenza di FUCUS permette il continuo stimolo del metabolismo.
  • G-Fibra-F-più: con fibra di Guar, FOS (fruttoligosaccaridi), e
    Un vero e proprio mix di fibre prebiotiche che aiutano a mantenere un’ottima flora intestinale o a riequilibrarla in casi di disbiosi (alterazioni della microflora). Sono tutte fibre solubili, facilmente digeribili, non lassative che favoriscono il benessere della motilità intestinale, rendendola regolare, senza effetti lassativi.

Dott.ssa Valeria Crea

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
TOP
X
- Enter Your Location -
- or -