Contatta il centroX

Scopriamo insieme i cibi alleati del buonumore!

Elisabetta Battilani
scritto da
Elisabetta Battilani
Nutrizionista
03 maggio

Tutti conosciamo la cioccolata e i suoi benefici sull’umore, e alzi la mano chi non ha mai provato la necessità di cibi ricchi di zuccheri quando si è alla ricerca di serenità e tranquillità. E’ noto infatti che esiste una documentata relazione tra questi cibi e la produzione della serotonina, neurotrasmettitore legato, tra l’altro, al controllo del tono dell’umore. Il precursore della serotonina è il triptofano. Si tratta di un aminoacido essenziale contenuto in molti cibi; viene trasportato al cervello e convertito in serotonina.

Per aumentare i livelli di SEROTONINA con il cibo senza correre il rischio di ingrassare o favorire l’insorgenza di malattie metaboliche, oltre al piacere di addentare la dolce tavoletta, possiamo scegliere:

 

  • Mandorle e semi di zucca, girasole, lino e noci: ricchi di magnesio e zinco, sali minerali antistress, aiutano a proteggere il nostro corpo da stanchezza fisica e mentale e contengono vitamina E, il cui consumo pare accentuato quando ci sono squilibri dei neurotrasmettitori. Forniscono inoltre piccole quantità di acidi grassi omega-3.

Ottimi come spuntino spezza-fame a metà mattina o metà pomeriggio.

 

  • Salmone: ricco di Omega 3, acidi grassi essenziali, antidepressivi in grado di stabilizzare le cellule nervose. Inoltre è molto ricco di Vitamina D, un vero e proprio antidepressivo naturale che va a regolare gli sbalzi d’umore.

 

  • Uova: ricche di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3, influiscono positivamente sul funzionamento del nostro organismo.

 

  • Banane, papaya e datteri: ricchi di potassio e di magnesio, ci aiutano a ritrovare energia e benessere. Inoltre contengono cromo, una sostanza che aiuta a regolare la serotonina e a risollevare il nostro umore.

 

  • Carne di pollo: ricca di proteine, contiene pochissimi grassi. Aiuta, grazie alle vitamine in essa contenute come la vitamina B6, a contrastare malumore e stanchezza.

 

  • Avena: cereale ricco di fibre, carboidrati e proteine, è un perfetto mix di sostanze per ricaricare il nostro corpo senza appesantirlo. Inoltre, l’avena contiene zinco, un minerale molto utile per contrastare la fatica e la perdita di energia e farci ritrovare la calma.

 

  • Lenticchie:ricche di ferro, potassio e fosforo, sali minerali coinvolti in processi fisiologici importanti. Legume nutriente e gustoso, ottimo in zuppe di verdure da abbinare, a piacere, a cereali come orzo, farro, miglio ecc.

 

  • Olio extravergine d’oliva: il suo contenuto di grassi particolarmente equilibrato contribuisce a contrastare l’accumulo di acido arachidonico, favorito, invece, da un abuso di oli di semi, contenuto in molti prodotti manipolati dall’industria alimentare.

 

  • Miele: distillato di energia dei fiori, nutre il cervello nei momenti di intensa attività mentale e soddisfa il desiderio di “dolcezza”. Provatelo per dolcificare la tisana della sera.

…ed infine, se vuoi vivere nutriti di vita! Scegli cibi il più possibile freschi, poco manipolati, cucinati con amore e cotture leggere.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
TOP
X
- Enter Your Location -
- or -