Contatta il centroX

Cinque consigli per iniziare al meglio il Nuovo Anno

Gushmag
scritto da
Gushmag
Social Magazine
17 Gennaio

Un nuovo anno rappresenta un nuovo inizio, la possibilità di darci un’ennesima seconda chance, un tempo che pare fatto appositamente per ricominciare. Poi però, ogni volta, si ripropone lo stesso rischio: arrivare a Gennaio pieni di buoni propositi per poi vederli delusi, uno per uno, nel corso dei mesi successivi.

Come fare per non ripetere l’errore anche quest’anno? Quello che vi consiglio è semplice, ridimensionare.

Cosa?

  • Aspettative
  • Giudizi
  • Cattive abitudini

Come? Ecco alcuni punti da cui partire.

Esplora. Visita una città che ti piace nel modo che più ti piace. Scegli i monumenti, i musei, i percorsi, i panorami, il cibo, il tempo nel modo che senti più in linea con i tuoi interessi o semplicemente con il tuo modo di vivere e vedere.

Qui sotto qualche link ad app, innovative e particolari, che possono facilitare il tuo viaggio.

http://www.getsidekix.com/ per organizzare COSA VEDERE

https://it.secretescapes.com/offerte-in-corso per sapere DOVE DORMIRE

http://www.monument-tracker.com/it/ per CONOSCERE

Crea. Hai presente il libro di ricette della nonna, perfetto: quello che mi piacerebbe proporti di realizzare è una sua sottospecie.

  • Compra un bel quaderno con copertina rigida e fogli larghi.
  • Dividilo in 4 sezioni. Inverno, Primavera, Estate, Autunno.
  • Inizia ad esplorare le ricette, chiedi alla nonna, alle zie, a tua mamma, alle amiche, a Google. Passa in rassegna le tradizioni della tua terra e poi prendi in considerazione quelle di zone lontane e vicine, diversissime o simili.
  • Scegli le tue preferite, quelle che hai veramente intenzione di realizzare, quelle che ti hanno messo l’acquolina in bocca, quelle che trovi alla tua portata, quelle che invece sicuro non sarai in grado, quelle che non hai minimamente idea del sapore effettivo degli ingredienti, quelle colorate, quelle che farebbero impazzire i tuoi amici o qualsiasi invitato a cena o a pranzo o a colazione.
  • Ricopia le ricette a mano. Ebbene sì, usa la tua calligrafia e il tuo tempo. Sapevi che scrivere aiuta a memorizzare e a fare tua anche la ricetta più stramba?
  • Scegli delle foto da attaccare o immagini da disegnare a mano per abbellire il tuo annuario di ricette.
  • Ogni volta che ne avrai realizzata una metti una spunta e descrivi l’esperienza del cucinarla, di assaggiare e di far assaggiare.

Conosciti. Cosa c’è di più importante dello sforzo di conoscere se stessi? Accettarsi!

Fai una lista. Da una parte metti tutte le tue virtù, dall’altra tutti i tuoi vizi. Osservali, consapevole di aver praticato sincerità e ragionevolezza nel compilare entrambe le parti, poi prendi la decisione di provare la stessa fierezza per una parte del foglio come per l’altra. L’obiettivo: coltivare le proprie virtù come i nostri vizi. Entrambi fanno parte di noi e vanno rispettati, conosciuti alla perfezione ma soprattutto ben gestiti.

Sembra una stupidaggine? Bene, non lo è affatto. Provate!

Sorprendi. Metti una sera a cena…

Ad ognuno degli amici invitati, appena arrivati, consegna un segnaposto. Potranno portarlo con loro a tavola. Si tratterà di un bigliettino, dove avrai appuntato precedentemente 3 caratteristiche in grado, secondo il tuo giudizio e la tua idea, di identificare il tuo invitato. Dopo il primo brindisi alla vostra amicizia, concedi loro la possibilità di leggere, di commentare, di ridere e discutere. Questo darà inizio ad un’ottima conversazione per tutta la durata della cena, qualcosa di nuovo, piacevole e divertente. Chiedi poi di scrivere una caratteristica a testa che gli invitati attribuiscono a te. Dopo il dolce potrete leggerla e brindare per chiudere il gioco ai legami di vecchia data in grado di migliorarci anno dopo anno.

Divertiti.

Immagina che sia appena partita alla radio quella canzone che ti fa salire l’energia, che riporta alla mente solo ricordi buoni, che solletica le ginocchia e fa venir quella voglia imbarazzante di muoverle, in modo scomposto, certo, ma divertente. Quella canzone che ti mette in moto, che ti fa truccare, indossare gonna e giacca preferita ed uscire.

Verso?

Un teatro.

Un locale.

Un cinema.

Praticate il divertimento, vi dico, collezionate risate, non perdete di vista quanto vi sta bene addosso: la vita!

Per ora è tutto.

Portate tanto di voi nel nuovo anno, ma non dimenticate mai di decidere in che dimensioni cambiare…o restare come prima!

Serena Carollo

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
TOP
X
- Enter Your Location -
- or -